05/03/2014 – Fabio “Genghis” Perri – Underradiorock.com


UnderRadioL’uscita del nuovo album degli Eldritch, Tasting The Tears, ha da subito catturato l’attenzione degli amanti del grande prog power di qualità. Da sempre il gruppo Toscano è sinonimo di grandissima maestria e capacità compositiva, sebbene sia rimasto sempre nascosto in una “nicchia” che non ha mai completamento permesso alla band di venire fuori così come avrebbe meritato. Il combo livornese si ripresenta sulle scene con questo ottimo Tasting The Tears: un disco vario, qualitativamente eccelso, suonato e prodotto in maniera ineccepibile, il quale ci mostra un gruppo in forma e tra i più importanti e storici dell’intero panorama Heavy Metal Italiano.
Il nuovo disco degli Eldritch Tasting The Tears è un poderoso mixing di influenze musicali dei componenti del gruppo: ognuno ha potuto riversare le proprie passioni musicali combinandole con quelle degli altri membri così a formare un variegato mosaico musicale che non fa che appassionare sempre più l’ascoltatore. Si viene così portati verso atmosfere melodiche e malinconiche ben rappresentate da episodi come  The Trade o Iris, oppure trascinati verso la potenza marcata dell’ottimo prog power di brani di assoluto livello quali l’opener Inside You o la title track Tasting The Tears. I nostri si spingono ancora un po’ più in là nella monolitica Seeds Of Love. Piccola grande perla è la cover di I Will Remember del Monumento Prog Queensryche: la riproposizione degli Eldritch è davvero sublime. Piccolo calo qualitativo lo riscontriamo nella parte centrale del disco; un pochino più di brio non avrebbe guastato, ma stiamo cercando il proverbiale “pelo nell’uovo”
Tutto l’album ha come filo conduttore una marcata componente melodica la quale, legata alla possanza delle chitarre che mitragliano riff potenti e granitici, riescono a creare un cameo di metallo pesante davvero d’alta scuola. Notevole la prova vocale del sempre ottimo Terence Holler seguito dalla prova impeccabile di tutti gli strumentisti che riescono a creare un lavoro articolato e godibilissimo per tutte le sue numerose sfaccettature musicali.
Il Metallo Italiano si dimostra anche in questo caso all’altezza e perfettamente in linea qualitativa con quello Europeo e mondiale. Gli Eldritch con Tasting The Tears riportano in alto il Tricolore Metallico Italico facendolo sventolare glorioso sulle cime più alte del panorama Heavy Metal Internazionale! Supportare il  Metallo Italiano è sempre cosa buona e giusta e, grazie a lavori di questo livello, è compito oltre che doveroso assai facile ! Acquisto consigliatissimo!

Voto:  8/10

Fabio Perri - www.underradiorock.com