02/2014 - Andrea Raffaldini - ROCKHARD MAGAZINE
RockHardLogo
In oltre vent'anni di carriera, gli Eldritch si sono imposti come una delle band italiane piu' valide ed originali, capaci di sfornare sempre dischi di grande qualita'. Dopo una pausa discografica lunga tre anni, il nuovo Teasting The Tears irrompe nei negozi. I nuovi brani sono esplosivi e pieni di buone idee, il tutto nel consolidato trademark della band. Troviamo progressive, ritmiche thrashy, inserti melodici e fantastici assoli di chitarra in pezzi come Inside You e Tasting The Tears. Con Alone Again Terence Holler e compagni mostrano tutto il loro gusto nel confezionare un pezzo melodico e intenso. I dettagli spesso e volentieri fanno la qualita', le tastiere donano un tocco struggente alla quadrata The Trade, che esplode in uno dei ritornelli piu' intensi dell'intero lavoro. Tasting The Tears si conclude con la lenta I Will Remember, una ballad romantica in cui voce e piano ci regalano quattro minuti di intenso pathos. Gli Eldritch sono una certezza,un patrimonio musicale nazionale,ogni loro nuovo lavoro contiene sempre qualche nuovo particolare da scoprire,canzoni assolutamente brillanti e un'ispirazione che dopo tanti anni on the road si mantiene ai massimi livelli.Disco da avere senza se e senza ma.

8/10
02/2014 Andrea Raffaldini - ROCKHARD ITALIA MAGAZINE